Torna alla ricerca delle sagre!

CASALOLDO

CASALOLDO
Piccolo comune (45 metri sul livello del mare) della pianura mantovana posto sulla strada che collega CastelGoffredo con Asola.  Ha origini molto antiche come testimoniano importanti reperti archeologici rinvenuti in localita Bottino collegabili all`epoca preistorica neolitica; ma e soprattutto all`epoca dei Romani che risalgono i principali ritrovamenti. Libero comune nel Medioevo, Nei secoli successivi il paese fu coinvolto nelle lotte fra la Serenissima della vicina Asola e la famiglia dei Gonzaga per il suo possesso.

CHIESA DELL’ASSUNZIONE
La parrocchiale è opera del ticinese Giovanni Maria Borsotto (1714-1720), autore anche dell’imponente campanile, realizzato una ventina d’anni dopo.

CHIESETTA DI SAN LUIGI GONZAGA
La chiesetta di S. Luigi Gonzaga e il palazzo annesso sono le uniche costruzioni superstiti di un ex convento del XVII secolo. Questa cappella Palatina, dotata di elegante campaniletto, è annessa al Palazzo padronale di origini gonzaghesche, la cui facciata è stata rimaneggiata nel tardo ’800. Epoca di costruzione 1645.

ORATORIO DI SAN VITO
L’oratorio di San Vito faceva forse parte di un ex lazzaretto. La facciata dalle linee semplici è coronata dal timpano e presenta un portale in marmo sovrastato da un rosone, al cui fianco si trova un piccolo campanile con monofore balaustrate. L’interno dell’oratorio è a navata unica con soffitto a capanna; il presbiterio, a pianta rettangolare è coperto da una volta a botte, Epoca di costruzione XV secolo

TORRE
CIVICA
La torre civica è ciò che resta dell’antico castello di Casaloldo. Essa non è altro che il portale di ingresso, che un tempo, tramite un ponte levatoio collegava il nucleo fortificato alla borgata, superando il fossato difensivo. Oggi la torre si affaccia su due vie del centro storico e ne fa da collegamento. La facciata su via Dante Alighieri presenta due accessi ad arco e tre tagli verticali nella muratura, necessari per lo scorrimento dei bolzoni del ponte levatoio principale e del ponticello. La facciata della torre che si affaccia su via Roma è stata, nel corso dei secoli, oggetto di modifiche e ricostruzioni. Essa rappresentava il volto interno della corte del castello. L’estremità superiore della torre del castello è un campanile, dove oggi trova sede l’orologio, tutt’ora funzionante, che è stato collocato nella torre nei primi anni del ‘900. Al di sotto dell’orologio è presente la più datata meridiana. La torre civica oggi, dopo un recente intervento di restauro, ospita alcune delle sale di lettura e di consultazione della biblioteca comunale.

aggiungi a google calendar Scarica file ics per aggiungerlo al tuo calendario
Copyrights © 2018 Sagre & Borghi
Sagre & Borghi è un marchio di proprietà di Box Service Edizioni e dwb s.r.l.

Box Service S.a.s. - Via Canaletto 109/B 41030 SAN PROSPERO sul Secchia (MO) - P.I & CF 01819040369
dwb s.r.l. – Via Matteotti 7/1 – Finale Emilia (MO) – Email: info@dwb.it Tel: +39 0535760305 – P.iva: IT02067651204 – Capitale Sociale €10.000 iv
Questo Sito utilizza cookie. Cliccando su ACCETTO o chiudendo il banner, acconsenti all’utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni Leggi di più    ACCETTO