Torna alla ricerca delle sagre!

BONDENO

BONDENO

La cittadina, il più antico insediamento del territorio ferrarese, fu nel Medioevo libero comune, poi feudo dei Canossa che vi costruirono numerosi edifici; unico rimasto è la torre campanaria della chiesa della Natività di Maria. Quale città di confine, essa era in origine fortificata e nel suo territorio sorgevano numerosi castelli come la Rocca di Stellata.
Posta sulla "Strada dei vini e dei sapori", Bondeno vanta una buona enogastronomia.
E' inoltre attraversata dalla ciclopista destra Po, un percorso di 120 chilometri suddivisi in cinque tratti che corre sulla riva destra del Grande Fiume, adatto a tutti per la caratteristica andatura pianeggiante.

MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO G.FERRARESI
Il museo documenta la ricca storia del territorio bondenese. E' diviso in cinque sezioni che vanno dalla preistoria all'età post-classica.
Neolitico 
Le più antiche tracce di insediamento umano nel bondenese risalgono ai primi secoli del IV millennio a.C. I reperti di questa sezione provengono dal villaggio neolitico trovato a Fornace Grandi. 
Età del Bronzo 
Cinque siti individuati nel territorio riconducono alla Civiltà delle terramare. La realtà locale è popolata di contadini, pastori e artigiani dediti alla lavorazione di corno e osso, alla tessitura e alla fusione del bronzo.
Età del Ferro 
Nella parte più orientale del territorio bondenese è venuto alla luce un sepolcreto villanoviano (VIII-VII sec. a.C.), testimonianza di influssi culturali felsinei nella zona. 
Età romana 
La presenza romana si consolida soprattutto dal II-I sec. a.C. e perdura fino al IV sec. d.C. 
Età post-classica 
Il monastero benedettino di Nonantola domina il territorio fin dall'alto Medioevo: vi esercita il controllo dlle acque e i diritti di pesca.
 
Il Museo, orientato alla didattica, si propone di fornire una conoscenza storica  del territorio e di sviluppare una coscienza sensibile all'identità culturale locale.
 
ROCCA POSSENTE DI FERRARA
La splendida Rocca di Stellata è posta lungo la sponda destra del Po, sede di mostre ed esposizioni temporanee è uno dei monumenti simbolo di Bondeno.
Edificata intorno all'anno mille, fu ampliata e potenziata dagli Estensi nel 1362. La sua posizione strategica sul Po le permetteva di controllare la navigazione assieme alla Rocca di Ficarolo, posta sulla riva di fronte, alla quale era unita da una catena che impediva o permetteva il passaggio delle navi. Distrutta nel 1521 venne poi ricostruita. Particolare è la configurazione delle mura per  opporsi alle artiglierie nemiche. La pianta a stella della struttura risale probabilmente a prima del 1570. Questa sua caratteristica forma ha dato il nome al paese di Stellata.
 
SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA PIOPPA
Santuario della Madonna della Pioppa conserva ancora oggi l' intimità nel silenzio della campagna.
Qui, secondo la tradizione, nel 1600 la Madonna apparve tra i rami dell'unico pioppo presente, parlando ad una bambina sordomuta, che da quel momento guarì. La chiesa fu edificata nella seconda metà del XIX sec. per accogliere i pellegrini. In stile simil-romanico, custodisce al suo interno molti ex-voto offerti soprattutto durante la Prima Guerra Mondiale: la Madonna della Pioppa è infatti patrona degli aviatori.
 
 
 


aggiungi a google calendar Scarica file ics per aggiungerlo al tuo calendario

Le sagre in zona

Copyrights © 2018 Sagre & Borghi
Sagre & Borghi è un marchio di proprietà di Box Service Edizioni e dwb s.r.l.

Box Service S.a.s. - Via Canaletto 109/B 41030 SAN PROSPERO sul Secchia (MO) - P.I & CF 01819040369
dwb s.r.l. – Via Matteotti 7/1 – Finale Emilia (MO) – Email: info@dwb.it Tel: +39 0535760305 – P.iva: IT02067651204 – Capitale Sociale €10.000 iv
Questo Sito utilizza cookie. Cliccando su ACCETTO o chiudendo il banner, acconsenti all’utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni Leggi di più    ACCETTO