Torna alla ricerca delle sagre!

GONZAGA

GONZAGA
Gonzaga è un comune di 9.100 abitanti  che deve il suo nome ad una delle famiglie italiane più illustri e potenti, i Gonzaga. Situato in provincia di Mantova sul confine con l’Emilia Romagna, i Gonzaga, da cui prende il nome,  dominarono Mantova per quattro secoli (dal 1328 al 1707).
I Gonzaga in origine si chiamavano Corradi ed erano affittuari dei benedettini dell’Abbazia di Polirone; si stabilirono nel centro da cui presero il nome nel 1100, e ne ottennero stabilmente la proprietà solo nel 1335.

DA VEDERE                                       

CHIESA DI SAN BENEDETTO
Fu fatta costruire da Matilde di Canossa nell’undicesimo secolo. Ricco è il corredo figurativo tra cui una natività attribuita a Gianfranco Tura, mentre della scuola di Giulio Romano è la pala del coro. A Lorenzo Costa il Giovane, circa del 1560, è riferita, nella terza arcata di destra, la pala della Madonna col Bambino, San Giovanni Battista e una Santa Martire. Nell’altare di fondo della navata sinistra è collocato un Crocifisso di legno policromo del tardo ‘400. L’immagine della Madonna della Ghiara (giustificata dall’appartenenza di Gonzaga alla diocesi di Reggio Emilia sino al 1820) è al centro del paliotto in scagliola (sec. XVII) nell’altare della Madonna del Rosario, nel transetto destro.  

CHIESA DI SAN SISTO
Si accede all’interno della parrocchiale da un’ampia gradinata semicircolare. La pala che celebra San Sisto è di Felice Campi (1780) e si trova nel coro; all’inizio del presbiterio si possono ammirare tre ovali che raffigurano San Pietro (a sinistra) e San Paolo (adestra), dipinti entrambi da Giorgio Anselmi e datati 1770; al di sotto di quest’ultimo è attribuito a Francesco Maria Rainieri, detto lo Schivenoglia (fine ‘600, primi ‘700) l’ovale che raffigura San Gaetano.


TORRI DEL CASTELLO
Unica traccia rimasta dell’antico castello, le due torri di origine quattrocentesca sovrastano la bella piazza centrale porticata del paese. La massiccia Torre centrale, con sopraelevazione di origine cinquecentesca, è una delle più belle e meglio mantenuto di tutto il territorio mantovano, con timpano, mensole e pinnacoli, e reca affreschi, stemma e motto dei Gonzaga. Il porticato della Torre più piccola, detta “delle carceri”, è stato rifatto nel 1932.
VILLA MARAINI
Il complesso è costituito, oltre che dalla villa vera e propria, da alcuni corpi di fabbrica con funzioni di servizio, di cui uno con cornicione a dentelli cinquecenteschi, e da un ingresso scenografico. L’organismo principale costruito nel 1476, come risulta da una lapide murata verso il giardino e percio’ precedente rispetto al corpo di ingresso datato 1768

VILLA STROZZI
Fu costruita in località Palidano dalla famiglia Strozzi, originaria di Firenze tra 1630 e 1700. Fu ristrutturata e sopraelevata dopo la metà del XVII secolo, grazie principalmente al marchese Luigi che, attraverso acquisti, permute e affrancazioni ne accrebbe notevolmente il patrimonio.

Leggi di più...

Gallery



Gallery

aggiungi a google calendar Scarica file ics per aggiungerlo al tuo calendario
Copyrights © 2018 Sagre & Borghi
Sagre & Borghi è un marchio di proprietà di Box Service Edizioni e dwb s.r.l.

Box Service S.a.s. - Via Canaletto 109/B 41030 SAN PROSPERO sul Secchia (MO) - P.I & CF 01819040369
dwb s.r.l. – Via Matteotti 7/1 – Finale Emilia (MO) – Email: info@dwb.it Tel: +39 0535760305 – P.iva: IT02067651204 – Capitale Sociale €10.000 iv